Posizionamento SEO e duplicazione di testi

Il motore di ricerca di Google e diviso in “contenuti” web e “indice”. Questa differenziazione è fondamentale per chi vuole lavorare nel Web con una certa visibilità, perché creare un sito web con dei contenuti non è sinonimo di indicizzazione.

Questa differenziazione è possibile verificarla con una semplice interrogazione del motore di ricerca Google. Digitando una parola chiave del contenuto del vostro sito non stiamo facendo altro che interrogare Google che vi svelerà un indice composto da pagine.

I passi del posizionamento di un sito web sui motori di Ricerca

Posizionare è sinonimo di lettura efficace da parte del motore di ricerca (chiamata anche posizionamento). Lo scopo è che il sito venga premiato da Google e scali le pagine fino ad arrivare alla prima.

  1. Quando parliamo di contenuti stiamo lavorando sul SEO. I contenuti sono il principio alla base dell’ottimizzazione;
  2. Il passo successivo è indicizzare i contenuti;
  3. Infine modificare i contenuti in modo che Google li legga ottimizzando l’indice del sito.

I contenuti duplicati e la localizzazione

I contenuti duplicati influenzeranno l’indicizzazione con conseguente penalizzazione da parte di Google.
Questo argomento è stato toccato più volte nei nostri articoli ma la domanda di oggi è:

Se un’azienda a più siti web il località diverse, è possibile duplicare pagine aziendali tra siti diversi che fanno capo ad un’unica azienda?

Questa è una sorta di zona grigia e la risposta è – dipende. La politica di Google teoricamente non dovrebbe penalizzarvi ma poi effettivamente potrebbe essere di si.

Cosa fare?

  • E’ possibile incrociare la pagine di destinazione;
  • Ottimizzare i Tag;
  • Premiare le recensioni locali;
  • Collegamenti locali alle pagine;
  • Trasformare i contenuti, in contenuti unici;
  • Assicurarsi di avere un contenuto univoco su ogni città.

La chiave di lettura della soluzione resta comunque la stessa, rendere i contenuti esclusivi per un sito anche se appartiene ad una azienda che possiede più di una presenza in internet.

Con queste accortezze è possibile ottimizzare i diversi siti anche attraverso i link alle pagine.

“I link ON PAGE ottimizzano tutte le pagine di destinazione localizzate”

La duplicazione delle pagine – approfondimento

Per i contenuti duplicati, occorrono camuffare gli articoli in modo che non siano duplicati perfetti. Per passare il test di duplicazione di Google è sufficiente cambiare parole per una percentuale pari al 20% del testo.

Per maggiori informazioni: https://www.artematika.it/servizi-web-marketing/servizi-seo-posizionamento-siti/